P.S.A.
Casella Postale n° 42
20080 Vermezzo (Milano)
Tel. 339/2328543
Fax 02/94940157
E-Mail: psarally@libero.it

BIELLA- Ripresa pomeridiana della seconda parte del 6° RALLY RONDE GOMITOLO DI LANA con condizioni meteo immutate e favorevoli.

La terza prova è ancora appannaggio di Omar Bergo che con 5' 57" 4 lima ancora 3" al precedente suo miglior tempo. Uzzeni non demorde ed è il migliore degli avversari a 23" seguito da Pettenuzzo a 25" 3. Il novarese è secondo assoluto in classifica generale con un ritardo complessivo di 40" ed il torinese terzo a 45". Quarto è Nucita che ha sostituito il turbo e staccato di 45" 3. Tempi che tengono già conto dello scarto del peggiore risultato. Boroli che era quarto si ritira per indisposizione del navigatore febbricitante. Il quinto posto è de lombardo Acerbis davanti a Fornara. Lombardi settimo primo delle " Ruote motrici e S1600 davanti ad un sorprendente Pizio primo di R3 che precede Bestetti che familiarizza bene col Mitsu. Chiavenuto guida il gruppo N. In N3 è primo Venturini, in N2 Bizzini, in N1 Giachetti e in A0 Zaninetti.
In classe A7 primeggia il varesino De Tommaso; Gastone in A8, De Siro primo di A6 e Favaro primo di A5.

Nella quarta prova: è ancora Omar Bergo il più veloce e fa bottino completo. Commette un piccolo errore Franco Uzzeni che si gira con la Subaru e ne approfitta il torinese Pettenuzzo che con la Ford Focus per 1" scavalca il novarese e sale dal terzo al secondo posto. Persistono i problemi sulla Ford Fiesta di Nucita e il messinese si ritira prima dell'ultima speciale. Esordio positivo invece per le Ford Fiesta di Fornara e di Acerbis che conquistano il quarto e quinto posto assoluto in questa prova e lo congelano anche per la classifica finale.
Ultima zampata di Bestetti ma non basta per scavalcare Lombardi che lo precede nella classifica generale, entrambi autori di una bella gara. Ottavo Seguono Pizio, Chiavenuto e Boetto a completare la top ten ed uno straordinario De Tommaso su Renault Clio Williams primo di A7.

Griffa è il più veloce in prova nelle Autoclassiche, ma in testa alla classifica è la Ford Sierra di Cristofaro – Pontarollo.

Nelle Autostoriche vince la prova Laboisse, ma non basta per strappare la ormai certa vittoria di Magistro-Ancillotti su Opel Kadett GTE seguiti da Rimoldi-Casagrande.