fb

P.S.A. s.s.d.a.r.l.
Casella Postale n° 42
20080 Vermezzo (Milano)
Tel. 339/2328543
Fax 02/94940157
E-Mail: psarally@libero.it

BIELLA. Lo aveva sfiorato in più occasioni il successo, giungendo secondo. Questa volta invece è arrivata la rivincita. Omar Bergo e la Peugeot 206 WRC mettono il proprio sigillo sulla Ronde Gomitolo di Lana, entrando nella storia della corsa biellese. Dominio netto quello del pilota locale, che nella gara di casa ha firmato tre delle quattro prove speciali in programma, lasciando agli avversari soltanto le briciole. Alle spalle del pilota Peugeot, la Ford Focus del torinese Augustino Pettenuzzo, staccata di 28”6 dal vincitore. Festeggia il driver torinese, così come Luca Pieri, che ottiene il successo con una gara d’anticipo nel Campionato Piemonte Valle d’Aosta riservato ai navigatori. Chiude il podio Corrado Pinzano sulla Peugeot 207S2000, che per soli 6”5 precede il bresciano Luca Veronesi. Niente da fare per Simone Deregibus. Nonostante l’alessandrino abbia ottenuto il miglior riferimento sotto la pioggia dell’ultima speciale, l’alfiere Mitsubishi è costretto ad accontentarsi della quinta posizione. 

Prestazione da incorniciare per il veterano Graziano Boetto, sesto con la Peugeot 207S200, in quella che è la corsa di casa. Il biellese riesce a mettere alle proprie spalle la Skoda di Gianluca Acerbis.

Problemi al motore rallentano Corinaldesi proprio nel finale e la vittoria di N3 è del  bravo contendente Venturini, mentre in N2 vittoria sul filo di lana di Castagna su Bisello. A Mirko Pettenuzzo il gruppo R.

Gara da dimenticare invece per Vanni Maran, favorito alla vigilia, il quale è stato costretto ad alzare  bandiera bianca per rottura della frizione. Out anche Veronese con la Mitsubishi per doppia rottura della turbina.

Nelle “storiche” successo di Marc Laboisse, che a bordo della Porsche 911 precede Walter Anziliero e Roberto Rimoldi. Out Lanfranchini dopo il secondo passaggio.